myvenice.org - la cittadinanza virtuale di Venezia
Donne a Venezia
Creatività Economia Felicità- Dall’8 all’ 11 marzo Venezia è rosa: Convegni, mostre, workshop, rassegne cinematografiche

"Quando, nel 2004, venne consegnato il premio Nobel per la pace a Nairobi Wangari Maathai, il mondo capì che qualcosa stava cambiando: veniva riconosciuta a livello globale una donna africana, militante nella politica e nella società, che aveva dato vita ad una piccola e grande rivoluzione umana. Donne così sono i nostri riferimenti.
E Venezia è una città ricca di queste figure, le nostre testimonial sono Giulia Lama, Felicita Bevilacqua La Masa, Eleonora Duse, Olga Levi, Peggy Guggenheim. Testimoni del passato con cui ognuna di noi ha mantenuto un legame nel presente"
Così l’Assessora del Comune di Venezia Tiziana Agostini, con delega alle Attività culturali ed alla Cittadinanza delle donne, illustra il carattere di una manifestazione da lei fortemente voluta: quattro giorni non-stop di eventi, presto illustrati qui nei dettagli, culminanti nel convegno di venerdì 9 marzo "Le donne fanno l’economia", evento previsto a Palazzo Ducale dalle 15.00 alle 19.00, con la partecipazione di prestigiose personalità del mondo della cultura e dell’economia. Obiettivo del convegno, l’individuazione di modelli positivi per la donna del ventunesimo secolo, con particolare riguardo alle fasce più giovani, analizzando i rapporti fra modelli di sviluppo, trend socioeconomici ed opportunità concrete di esperienza, umana e professionale, con lo sguardo proiettato nel futuro.

"Il mondo sta cambiando ed i ritmi di questo cambiamento sono sempre più veloci. Le donne realizzano questo cambiamento e la società migliora nella misura in cui donne e uomini, insieme, contribuiscono a rivitalizzarla. Anche in modo creativo. Quella creatività che passa per una nuova stagione intellettuale, ma anche attraverso le piccole e grandi battaglie della quotidianità: la creatività come dimensione responsabile dello stare al mondo" aggiunge l’Assessora Agostini.
Il progetto ha l’ambizione di fornire molteplici chiavi d’accesso ad un tema che mai come oggi sembra imporsi con assoluta urgenza, nelle rapidissime trasformazioni di un "comune sentire" che ha traghettato l’immaginario femminile nel nuovo millennio, plasmato da innumerevoli e contradditori input mediali. Accanto ad occasioni di attraversamento ludico o spettacolare, non mancheranno momenti di necessario approfondimento, proprio sul versante, ad esempio, della sensibilità mediatica. Da non perdere, in questo senso,la tavola rotonda transgenerazionale che si svolgerà all’Ateneo Veneto sabato 10 marzo, dalle 10 del mattino. Il convegno è dedicato al Premio Immagini Amiche; ispirato alla risoluzione del Parlamento europeo votata il 3 settembre 2008 sull’impatto del marketing e della pubblicità nelle pratiche di parità fra donne e uomini, il premio è promosso dall’ufficio del Parlamento europeo in Italia e dall’UDI nazionale, in partenariato con la Commissione europea e il dipartimento per le Pari Opportunità e dal Comune di Venezia (servizio Europe direct), sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica. Obiettivo, in questo caso, è l’indicazione di una possibile fase propositiva, proprio partendo dalla denuncia degli stereotipi più ricorrenti, spesso contrassegnati come efficaci nelle strategie più comuni di marketing;il tutto nel segno di una comunicazione per immagini che non abusi del corpo delle donne e compia uno sforzo di autentica creatività, rispettosa dell’universo femminile, contro l’esibizione abusata dei suoi cliché.

E poi workshop, incontri musicali, aperitivi d’autore, visite guidate; per Donne a Venezia le istituzioni culturali più prestigiose di Venezia apriranno le porte alla cittadinanza in orari inconsueti per concludere domenica 11 all’insegna dell’acqua, con la grande Regata delle donne su caorline.

La manifestazione è organizzata da:
Assessorato alle Cittadinanza delle Donne/servizio Centro Donna e alle Attività Culturali del Comune di Venezia e Comunicazione/servizio Europe Direct, Casa del Cinemain collaborazione con Fondazione Musei Civici Veneziani, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna
Sponsor dell’iniziativa: Ava, Comitato Impresa Donna CNA Veneto e CNA provinciale di Venezia, Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Venezia e Venezi@ Opportunità; CoopAdriatica, Hotel The Bauers, ilsitodelledonne.it di Ida Poletto e la rivista Virtuose, Sive Formazione Confindustria Venezia.
Partner dell’iniziativa: Archivio di Stato, Ateneo Veneto, Associazione Guide Turistiche di Venezia, Biblioteca Marciana, Canottieri Giudecca e Bucintoro, Casa del Cinema, Centro Tedesco di Studi Veneziani, Chorus, Club Service femminili di Venezia (Fidapa - Inner Wheel – Soroptimist – Zonta), Collezione Peggy Guggenheim, Conservatorio Benedetto Marcello, Cooperativa Il Cerchio, Cooperativa Rio Terà dei Pensieri, Fondazione Cini, Fondazione Querini Stampalia, Fondazione Ugo e Olga Levi, Fondazione Pinault, Istituto Santa Maria della Pietà, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Istituzione Bevilacqua La Masa, Palazzetto Bru Zane, Teatro La Fenice, con il patrocinio di Confindustria Venezia

vai al sito per il programma completo http://www.donneavenezia.it/

[ Data di pubblicazione: 1 marzo 2012 ]

Sito realizzato con SPIP da HCE web design
Logo e grafica hstudio
Fondazione Venezia 2000